Magnetoscopico

CONTROLLO MAGNETOSCOPICO

Il controllo  magnetoscopico si applica per valutare la presenza di difetti su saldature e fusioni di materiali ferromagnetici.
Con il controllo magnetico si rileva in presenza di cricche, cavità e inclusioni una certa discontinuità  che subiscono le linee del campo magnetico indotto in un materiale.
Le superfici devono essere  ferromagnetiche, pulite e smagnetizzate
 

Controlli non distruttivi